Russia: richiesto procedimento arbitrale al WTO in merito al dazio UE sui coils a freddo

venerdì, 15 marzo 2019 15:46:12 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il Ministero dello Sviluppo economico della Russia ha presentato una richiesta ieri 14 marzo per l'istituzione di un procedimento di tipo arbitrale per risolvere presso l'Organizzazione mondiale del commercio (WTO) la controversia riguardante il dazio antidumping dell'UE sulle importazioni di coils laminati a freddo (CRC). La misura è in vigore dal 5 agosto 2016, con dazi antidumping del 18,7% per MMK, del 34% per Severstal e del 36,1% per NLMK e tutte le altre società russe.

Secondo la procedura di risoluzione delle controversie del WTO, la richiesta è stata preceduta da una fase di consultazione formale. Tali consultazioni si sono svolte con l'UE, ma non è stato possibile concordare le modalità con cui risolvere la controversia.


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi supportati da un miglioramento del sentiment in Cina

Prezzi delle lamiere stabili negli USA

Cina: prezzi del ferromanganese sul mercato locale – settimana 8

ArcelorMittal Kryviy Rih avvia i test a caldo presso la nuova colata continua

Ricavi in calo per China Steel Corporation a gennaio