Russia: consumo di acciaio inox in crescita nel primo semestre

venerdì, 09 settembre 2022 11:43:04 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nel 2021 la Russia ha consumato 282.110 tonnellate di acciaio inossidabile: il 3,2% in più rispetto al 2021, secondo quanto reso noto dall'associazione SpetsStal.

Nello stesso periodo la domanda di laminati a freddo inox è calata del 5,8%, quella di lunghi del 10,6%, quella di vergella del 45,7% e quella di billette del 27,4%.

La domanda di laminati a caldo inox, di tubi saldati e di tubi non saldati è invece aumentata rispettivamente del 57,1%, 10,6% e del 2,2%.


Articolo precedente

Assemblea di Federacciai: nota di mercato e relazione annuale

30 mag | Notizie

D.Lgs.100/2011: sorveglianza radiometrica su rottami e prodotti metallici

12 lug | Notizie

Cina: in novembre esportati 2,85 milioni di ton di prodotti finiti in acciaio

14 dic | Notizie

USA: in calo le richieste di permessi per l'import di acciaio

03 dic | Notizie

Indonesia: l'import di prodotti made-in-China mette in ginocchio la siderurgia locale

02 dic | Notizie

Italia: in gen-ott -30% per le esportazioni extracomunitarie di prodotti lunghi

02 dic | Notizie

Italia: -40,9% per l'export di lunghi nei primi nove mesi del 2009

02 dic | Notizie

Billette, prezzi franco Russia in aumento dopo il rialzo in Turchia

01 dic | Lunghi e billette

Russia, previsto calo del 6-8% della produzione di acciaio nel 2022

29 nov | Notizie

Russia, Severstal risente dell'aumento dei costi logistici a causa delle sanzioni

25 nov | Notizie