Russia annuncia modifiche alla tassa sull'estrazione dei minerali

venerdì, 17 settembre 2021 13:19:31 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Le autorità russe hanno annunciato l'intenzione di rivedere la tassa sull'estrazione dei minerali per i produttori locali di minerale di ferro, carbone da coke e fertilizzanti al fine di "riequilibrare" il bilancio statale. Secondo i media locali, l'aliquota della tassa in questione dovrebbe essere aumentata dal 3,5 percento a circa il 10 percento, tuttavia il provvedimento non è ancora stato ufficialmente approvato.

In seguito, è probabile che la tassa sull'estrazione dei minerali, collegata all'andamento dei prezzi globali, vada a sostituire i dazi sulle esportazioni. Questi ultimi sono stati istituiti dal governo russo lo scorso giugno al fine di contenere gli aumenti di prezzo sul mercato domestico. 


Articolo precedente

Ucraina, Metinvest: calo del 65% nella produzione di ghisa nel periodo gennaio-settembre

22 nov | Notizie

Fitch riduce le stime sui prezzi di minerale di ferro e coking coal per il 2022

20 set | Notizie

Cina: nel primo trimestre cresciuti i costi di coking coal, coke, minerale e rottame

28 apr | Notizie

ArcelorMittal smette di rifornirsi di carbone e minerale dalla Russia

23 mar | Notizie

Metinvest, produzione di ghisa in crescita nel primo trimestre 

03 mag | Notizie

India: cala l'import di coking coal in aprile-novembre

10 dic | Notizie

Fortescue: la domanda di minerale resta forte in Cina

09 dic | Notizie

WSD Strategic Insights CXXVIII: The iron chicken versus the iron age—which comes first?

16 dic | Steel Matters

Import indiano di carbone da coke in crescita nel periodo aprile-settembre

11 ott | Notizie

Australia: alzate le previsioni sui prezzi del minerale di ferro e del coking coal per il 2019

14 feb | Notizie