Rio Tinto dichiara lo stato di forza maggiore dopo il ciclone Veronica

martedì, 02 aprile 2019 13:25:30 (GMT+3)   |   Istanbul
       

L’attività mineraria di Rio Tinto nella regione del Pilbara, Australia dell’ovest, sta progressivamente riprendendo successivamente al passaggio del ciclone tropicale Veronica. Tuttavia, le verifiche hanno rilevato alcuni danni all’impianto presso il porto di Cape Lambert A. Rio Tinto ha di conseguenza invocato lo stato di forza maggiore per alcuni contratti e sta lavorando con i clienti per ridurre al minimo le interruzioni di fornitura.

L'interruzione di produzione causata dal ciclone, dalle riparazioni effettuate all’impianto, insieme ai danni causati dal fuoco al porto di Cape Lambert A, hanno portato a una perdita di circa 14 milioni di tonnellate di produzione nel 2019. Come conseguenza ci si aspetta che le spedizioni dal Pilbara nel 2019 si attesteranno a meno di 340 milioni di tonnellate.


Ultimi articoli collegati

ArcelorMittal Zenica riprende le operazioni in Bosnia

Minerale di ferro, prezzi al 26 maggio

Minerale di ferro, prezzi al 19 maggio

Minerale di ferro, prezzi al 18 maggio

Minerale di ferro, prezzi al 13 maggio