Regno Unito: gruppo cinese Jingye interessato a rilevare Tata Steel UK

lunedì, 05 ottobre 2020 16:10:42 (GMT+3)   |   Brescia
       

Dopo aver acquisito British Steel lo scorso marzo, il gruppo cinese Jingye avrebbe messo gli occhi su Tata Steel UK, che è proprietaria dello stabilimento di Port Talbot nel Galles meridionale. 

Secondo fonti di stampa locale, infatti, Jingye Group avrebbe comunicato alla società madre di Tata Steel e al governo britannico l'intenzione di esplorare l'ipotesi dell'acquisizione del più grande produttore di acciaio nel Regno Unito. Attualmente, tuttavia, non esiste alcun processo di vendita formale. 

Tata Steel impiega circa 8.000 lavoratori nel Regno Unito, dei quali circa la metà a Port Talbot. Il gruppo Tata ha chiesto assistenza finanziaria al governo britannico dopo che le sue attività hanno risentito della pandemia di COVID-19, ma i colloqui tra le parti non hanno fatto progressi significativi dopo che banche di investimento sono state chiamate in causa per la stesura di un piano di salvataggio.
Se Jingye rilevasse Tata Steel UK, riunirebbe sotto la stessa proprietà le acciaierie di Port Talbot e Scunthorpe, che sono le due più grandi del Regno Unito. 


Ultimi articoli collegati

BIR: nel primo semestre consumo di rottame in calo del 10,5% a livello mondiale

Acciaio, Worldsteel prevede un calo della domanda del 2,4% per quest'anno

Ex Ilva, Banzato (Federacciai): sì allo stato traghettatore, non imprenditore

ThyssenKrupp e Wilhelmsen, joint venture per la produzione additiva di ricambi per navi

Tata Steel smentisce la possibile vendita degli asset britannici a Jingye