Regno Unito: associazioni di categoria propongono una modifica della salvaguardia

martedì, 14 settembre 2021 17:55:58 (GMT+3)   |   Istanbul
       

L'associazione di categoria UK Steel e la Confederation of British Metalforming (CBM) hanno avanzato alcune proposte di modifica della salvaguardia sulle importazioni di acciaio del Regno Unito. Nello specifico, hanno suggerito aggiustamenti per la categoria 12, quella riferita ai laminati mercantili e profilati in acciaio legato e non legato. 

UK Steel e CBM hanno proposto di suddividere la categoria 12 in due categorie distinte, una per i laminati mercantili e una per le barre di acciaio speciale, che al momento scarseggiano nel Regno Unito. La modifica avrebbe effetto dal prossimo trimestre. L'obiettivo è quello di proteggere i flussi commerciali storici e le catene di approvvigionamento in entrambi i segmenti, prevenendo al contempo impennate delle importazioni.

Le due associazioni hanno proposto inoltre che agli importatori di barre speciali venga rimborsato il dazio che hanno pagato una volta esaurito il contingente. Ciò non si applicherebbe agli importatori di laminati mercantili in quanto l'offerta interna è giudicata sufficiente.

«Un aumento della quota consentirebbe semplicemente la ripresa senza sosta delle impennate di importazioni, contrariamente agli obiettivi della salvaguardia – ha siegato UK Steel –. Invece, la nostra proposta di un meccanismo di riduzione tariffaria temporanea e una suddivisione della categoria 12 sarebbe un modo efficace per garantire che le importazioni tradizionali di barre speciali possano ancora essere accessibili senza dazi, mentre la salvaguardia continua a svolgere la sua funzione di impedire forti aumenti delle importazioni di laminati mercantili. Ciò garantirebbe inoltre un contesto in cui i produttori e i consumatori di acciaio del Regno Unito possono impegnarsi in modo significativo per creare nuove catene di approvvigionamento in futuro». 


Ultimi articoli collegati

IREPAS, parla CELSA: 2021 anno insolito, forti pressioni da logistica e trasporti

Worldsteel, riviste al ribasso le previsioni sulla domanda di acciaio

UK, l’industria siderurgica lancia l’allarme: "La crisi è imminente"

GFG investe 50 milioni di sterline in Liberty Steel UK

Veicoli commerciali, immatricolazioni in calo in Europa in luglio e agosto