Regno Unito: annunciate le quote sulle importazioni di acciaio del dopo-Brexit

venerdì, 02 ottobre 2020 12:16:20 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il Dipartimento del Commercio Internazionale del Regno Unito ha annunciato misure commerciali di transizione a seguito della Brexit. A partire dal 1° gennaio 2021 il paese applicherà contingenti tariffari propri sulle importazioni di 19 prodotti siderurgici. Le quote dell'UE sono basate sulla media delle importazioni del periodo 2015-2017 e ci si aspetta che il Regno Unito utilizzi lo stesso criterio. Il paese istituirà inoltre quote di importazione nei confronti dell'UE. 

Nel primo trimestre del 2019, la Turchia ha esportato 17.556 tonnellate di coils a caldo (HRC) verso il Regno Unito. Nel secondo trimestre l'export è ammontato a 9.271 tonnellate, mentre per il resto dell'anno non sono state registrate esportazioni del prodotto in oggetto. Nella prima metà del 2020 l'export è ammontato a 3.275 tonnellate. A partire dal 2021, la quota della Turchia per l'export di HRC verso il Regno Unito sarà di 23.602 tonnellate per il primo trimestre e di 23.864 tonnellate per il secondo trimestre.

Per quanto riguarda il tondo per cemento armato, nel primo trimestre del 2019 la Turchia ha esportato 59.757 tonnellate verso il Regno Unito. Nel secondo trimestre l’export è ammontato a 20.266 tonnellate e a giugno 2019 l’export ha raggiunto le 9.973 tonnellate. Per il resto del 2019 e in tutto il 2020 non sono state registrate esportazioni del prodotto in oggetto. A partire dal 2021, la quota assegnata alla Turchia per l'export di tondo nel Regno Unito sarà di 16.297 tonnellate per il primo trimestre e di 16.478 tonnellate per il secondo trimestre.

Nel primo trimestre del 2019, la Turchia ha esportato 26.126 tonnellate di coils zincati a caldo (HDG) nel Regno Unito. Nel secondo trimestre l’export è ammontato a 31.439 tonnellate, nel terzo trimestre a 11.737 tonnellate e nel quarto trimestre 17.177 tonnellate. L'export è ammontato a 3.028 tonnellate nel primo trimestre e a 12.805 tonnellate nel secondo.

Fonti di mercato hanno affermato che la Turchia potrebbe riscontrare delle difficoltà a esportare gli HDG nel Regno Unito a causa della concorrenza asiatica. Al contrario, non si registrano preoccupazioni nel segmento degli HRC in quanto i volumi scambiati non sono mai stati elevati. Lo stesso discorso vale per il comparto dei tubi, anche se i produttori chiaramente avrebbero preferito godere di maggiori opportunità di vendita. 

Si prevede che l'Unione europea applicherà modifiche alle attuali misure di salvaguardia una volta che il Regno Unito non farà più parte dell'Unione doganale dell'UE..

Prodotto

Area/paese

(Tonnellate)

da: 1/1/2021
a: 31/3/2021 

da: 1/4/2021
a: 30/6/2021 

Fogli e nastri laminati a caldo di acciai legati e non

UE

147.130

148.765

Turchia

23.602

23.864

Altri paesi

46.033

46.544

Fogli laminati a freddo di acciai legati e non

UE

69.037

69.804

Corea del Sud

9.392

9.496

India

7.052

7.131

Altri paesi

 

26.283

Lamiere magnetiche - A

UE

153.111

154.812

Corea del Sud

11.475

11.603

Altri paesi

 

59.612

Lamiere magnetiche - B

UE

166.037

167.882

Cina

30.355

30.693

Corea del Sud

13.761

13.914

Altri paesi

 

32.620

Fogli a rivestimento organico

UE

31.093

31.439

Corea del Sud

3.798

3.841

 

Altri paesi

 

1.075

Prodotti stagnati

UE

32.390

32.750

Cina

3.842

3.885

Altri paesi

 

4.266

Lamiere quarto di acciai legati e non

EU

60.522

61.195

Ucraina

7.810

7.896

Altri paesi

 

15.700

Fogli e nastri laminati a caldo di acciai inossidabili

UE

48.392

48.930

Turchia

11.278

11.403

Altri paesi

 

8.329

Barre di rinforzo

 

42.268

42.737

Turchia

16.297

16.478

Ucraina

11.274

11.399

Bielorussia

8.249

8.341

Altri paesi

 

38.571

Profilati leggeri e barre di acciai inossidabili

UE

11.675

11.805

Altri paesi

 

2.471

Vergelle di acciai inossidabili

UE

233.000

235.000

Taiwan

59.000

60.000

USA

35.000

35.000

Corea del Sud

26.000

27.000

Altri paesi

 

18.000

Vergelle di acciai legati e non

UE

63.925

64.635

Altri paesi

 

4.105

Profilati di ferro o di acciai non legati 

UE

142.599

144.183

Altri paesi

 

21.370

Materiale ferroviario

UE

1.331

1.346

Altri paesi

 

434.000

Tubi gas

Turchia

13.527

13.678

UE

6.686

6.760

India

3.984

4.028

Altri paesi

 

1.498

Profilati cavi

Turchia

32.387

32.746

UE

10.966

11.088

Altri paesi

 

1.919

Grandi tubi saldati - A

   

15.897

Grandi tubi saldati - B

EU

17.022

17.211

Japan

1.471

1.487

Corea del Sud

2.283

2.309

Turchia

1.653

1.671

Altri paesi

 

1.871

Altri tubi saldati

UE

19.729

19.948

Emirati Arabi

11.720

11.850

Turchia

7.767

7.853

Norvegia

5.973

6.039

Cina

5.002

5.058

Altri paesi

 

6.538

Barre finite a freddo di acciai legati e non

UE

7.144

7.223

Turchia

1.371

1.387

Russia

714.000

722.000

Altri paesi

 

618.000

Fili di acciaio non legati

UE

24.773

25.048

Turchia

4.336

4.384

Cina

2.918

2.950

Tailandia

2.578

2.606

Altri paesi

 

1.921

 

 


Ultimi articoli collegati

UE riesamina il dazio antidumping in vigore sulla vergella cinese

Francia, import-export siderurgico in forte calo nel periodo gennaio-agosto

MMK: buona parte dei profitti del primo semestre deriva dall'innovazione

Kardemir, volumi di vendita previsti per il trimestre ottobre-dicembre

UE: possibili dazi retroattivi sui coils a caldo turchi a partire da metà ottobre