PWCS, esportazioni di carbone in lieve cao da agosto a settembre

mercoledì, 03 ottobre 2018 15:07:07 (GMT+3)   |   Istanbul,  Istanbul
       

A settembre di quest'anno le esportazioni di carbone dal terminal di Port Waratah Coal Services (PWCS), presso il porto di Newcastle (Nuovo Galles del Sud, Australia) sono ammontate a 8,69 milioni di tonnellate, indicando una contrazione dell'1,1% rispetto a quanto registrato nel mese di agosto. Il 7% del carbone gestito presso il terminal in questione è stato carbone da coke.

Nel periodo in questione, il Giappone è stato il principale paese di destinazione delle spedizioni di carbone dal terminal di PWCS (con un volume di spedizione pari al 51,8% del totale), seguito da Taiwan (con volume pari al 20,7% del totale).

PWCS effettua circa un terzo delle esportazioni di carbone dell'Australia, il secondo paese più importante al mondo in termini di valore per le esportazioni di materie prime.


Ultimi articoli collegati

USA annunciano nuovi dazi su prodotti derivati dell'acciaio e dell'alluminio

JSW Steel, utile netto in diminuzione nei primi nove mesi dell'anno fiscale

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane