Produttori siderurgici all’IREPAS: sentimento molto positivo per il resto del 2018

mercoledì, 09 maggio 2018 10:56:08 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Durante lo SteelOrbis 2018 Spring Conference & 78th IREPAS Meeting che si è tenuto a Varsavia dal 6 all’8 maggio, Murat Cebecioglu di ICDAS, presidente di IREPAS e del comitato dei produttori, ha dichiarato che al meeting del comitato ciascun partecipante è stato d’accordo sul fatto che nel mercato degli acciai lunghi la domanda sia presente ma non senza ostacoli, e che le due principali preoccupazioni riguardano le azioni della Cina e gli effetti del crescente protezionismo. Ha inoltre sottolineato come il sentiment per il resto del 2018 sia molto positivo.

Per quanto riguarda l’estensione delle esenzioni dalla Section 232, Cebecioglu ha affermato che potrebbero esserci ulteriori rinvii della scadenza da parte degli Stati Uniti per assistere alle reazioni degli altri paesi. Cebecioglu ritiene che gli USA stiano giocando con il fuoco e che tutti abbiano bisogno di chiarezza in questo momento. Ha inoltre sottolineato che con le tariffe gli USA puntano ad una capacità d’utilizzo del 75%, nonostante a questo tasso debbano comunque importare.

Secondo il presidente di IREPAS, queste controversie commerciali non sono sostenibili e avranno delle conseguenze; è dell’avviso, inoltre, che se solamente l’UE verrà esentata dalle tariffe dopo il 1° giugno, sorgeranno problemi per la Turchia, in quanto paese esportatore. Ciononostante, ha continuato, se tutti i paesi saranno soggetti al dazio del 25%, la Turchia avrà ancora possibilità di esportare tondo negli USA. Cebecioglu ha affermato che un'aliquota del 25% generalizzata sarebbe più equa rispetto a quote concesse solo ad alcuni paesi.

Cebecioglu ha poi commentato la rimozione del dazio d’importazione sul tondo turco: “Al momento non abbiamo notato una vera minaccia, ma sappiamo che stanno arrivando volumi ridotti in Turchia. Al momento, è in atto un’indagine di salvaguardia in Turchia. Dobbiamo proteggere ciò che è nostro”.

Rispondendo a una domanda riguardante la carenza di elettrodi di grafite, il presidente del comitato dei produttori ha dichiarato che tale carenza è stata in qualche modo alleviata, sebbene l'industria siderurgica abbia sempre più bisogno di elettrodi a causa dei nuovi forni elettrici ad arco in costruzione. Ha inoltre affermato che il costo degli elettrodi è in rialzo anche a causa degli elevati prezzi del coke petrolifero.


Ultimi articoli collegati

Buona la domanda di tondo in Polonia

Comitato materie prime di IREPAS: la Cina ha sostenuto la domanda

ArcelorMittal: quattro leve per il raggiungimento delle emissioni zero nell'UE

IREPAS: situazione stabile nel mercato dei lunghi, Cina il paese trainante

Salzgitter respinge l'ipotesi di un'alleanza con ThyssenKrupp