Primo trimestre da record per Liberty Steel Newport

lunedì, 26 luglio 2021 16:30:50 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Liberty Steel Group ha annunciato che quello del 2021 è stato il miglior primo trimestre di sempre per il suo stabilimento di Newport, principale produttore di coils laminati a caldo (HRC) per le industrie manifatturiera ed edilizia della Gran Bretagna. E il secondo trimestre sembra confermare il trend positivo dell’azienda.

Nel 2020, Liberty Steel Newport aveva chiuso l’anno in positivo nonostante le difficili condizioni di mercato causate dalla pandemia.

La crescita sarebbe motivata da forti vendite e da una migliorata capacità operativa. Infatti, secondo quanto appreso da SteelOrbis, Liberty Steel aveva investito oltre 2 milioni di sterline nella modernizzazione dell’impianto di Newport nel 2020 e 1,1 milione di sterline nei primi tre mesi del 2021.

Parte del capitale è stata utilizzata per l’acquisto di un nuovo software per la gestione degli altiforni a gas e di nuovi sistemi di controllo per ridurre il consumo di metano e le emissioni di CO2.

«Con il settore edilizio in ripresa dopo l’impatto del Covid-19, la domanda di HRC è forte. Non vediamo l’ora di segnare nuovi record di produzione e vendite nei prossimi mesi» ha commentato Michael Perry, Managing Director di Liberty Steel Newport.


Articolo precedente

Stati Uniti: coils a caldo e a freddo “per lo più stabili” su base settimanale

03 ott | Piani e bramme

Giappone: in calo l’export di acciaio nel periodo gennaio-agosto

03 ott | Notizie

Europa, coils laminati a caldo: prezzi ancora stabili, lento il commercio locale e import

30 set | Piani e bramme

Coils a caldo: importazioni indiane in aumento, prezzi competitivi

28 set | Piani e bramme

Coils a caldo, Cina: offerte export ancora in calo nonostante il recupero dei prezzi locali e dei future

27 set | Piani e bramme

India, coils laminati a caldo: le acciaierie si concentrano sulle vendite locali

27 set | Piani e bramme

Coils a caldo, Turchia: gli acquirenti locali preferiscono importare a prezzi inferiori

27 set | Piani e bramme

Emirati Arabi, import coils a caldo: commercio ancora fiacco, i fornitori indiani in attesa

23 set | Piani e bramme

Coils a caldo, UE: prezzi stabili, ma scorte elevate e scarsa domanda

22 set | Piani e bramme

Cina, coils a freddo: deboli i prezzi export

22 set | Piani e bramme