Presidente IREPAS: sentiment generalmente positivo nel mercato dei lunghi

lunedì, 15 marzo 2021 17:28:16 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Si è aperto oggi l'evento SteelOrbis 2021 Spring Conference & 84th IREPAS Meeting, che vede la partecipazione di 228 rappresentanti di produttori siderurgici da 23 paesi e 66 rappresentanti di 31 diversi fornitori di materie prime da tutto il mondo. Murat Cebecioğlu, presidente di IREPAS, ha dato il benvenuto ai partecipanti in quello che, a causa del perdurare della pandemia di Covid-19, è il secondo appuntamento online nella storia di IREPAS. 

Cebecioğlu ha affermato che la situazione e il sentiment sono generalmente molto buoni nel mercato globale degli acciai lunghi: le aziende hanno un ottimo portafoglio ordini, la stagione invernale sta per terminare nell'emisfero settentrionale e diversi paesi stanno portando avanti rapidamente i piani di vaccinazione. Il presidente di IREPAS ha sottolineato che l'aumento della produzione di acciaio in molte parti del mondo preannuncia un'elevata domanda di materie prime e prodotti siderurgici durante la stagione primaverile. D'altra parte, la riapertura delle economie sta determinando pressioni inflazionistiche su tutto, dalle materie prime al trasporto merci.

Cebecioğlu ha affermato che la Cina attualmente non è interessata alle esportazioni e sta cercando di ridurre la produzione di acciaio. Gli operatori cinesi sono tornati dalle vacanze di capodanno con un sentiment positivo: il commercio è ripreso e i prezzi sono aumentati, sostenuti dalle buone condizioni meteorologiche. Il presidente di IREPAS ha ricordato che il paese punta a ridurre l'inquinamento del 40% entro la fine del 2021 e che il passaggio a una produzione maggiormente basata sui forni elettrici ad arco aumenterà la pressione sui prezzi del rottame.

Il protezionismo, ha continuato Cebecioğlu, è ancora un grosso problema. Con le importazioni ai minimi storici nell'UE, le industrie a valle hanno problemi nel reperire il materiale, mentre i prezzi internazionali sono ancora più alti o in linea con i prezzi all'interno della regione. Commentando la richiesta di un'estensione delle misure di salvaguardia da parte di EUROFER, il presidente di IREPAS ha espresso l'opinione che le importazioni non rappresentano una minaccia per il mercato UE.

Per quanto riguarda le attività di scambio, Cebecioglu ha affermato che gli importatori stanno affrontando difficoltà sotto il profilo delle spedizioni, in particolare nell'ottenimento di container, con il risultato che sia i prezzi del materiale sia quelli di spedizione sono ai massimi storici. Ha anche aggiunto che il presidente USA Joe Biden non ha in programma di modificare le restrizioni commerciali imposte dal suo predecessore e che ciò contribuisce alle difficoltà in corso.


Ultimi articoli collegati

Turchia: Icdas alza i prezzi di tondo e vergella

Turchia: Icdas alza i prezzi dei prodotti lunghi

Australia conferma dazi sull'import di tondo dalla Cina

Turchia: Icdas abbassa i prezzi dei prodotti lunghi

Turchia: Icdas alza i prezzi dei prodotti lunghi