Precipita la produzione italiana di acciaio grezzo ad aprile

venerdì, 22 maggio 2020 10:28:42 (GMT+3)   |   Brescia
       

Dopo la forte diminuzione registrata a marzo per effetto dello scoppio dell'emergenza COVID-19, la produzione siderurgica italiana si è ridotta ulteriormente ad aprile a causa delle fermate del periodo di lockdown. Secondo gli ultimi dati diffusi da Federacciai, nel quarto mese dell'anno l'output è ammontato a soli 1,121 milioni di tonnellate, ossia il 42,5% in meno rispetto ad aprile 2019. 

Nei primi quattro mesi la siderurgia italiana ha sfornato 6,403 milioni di tonnellate di acciaio, vale a dire il 22,4% in meno in termini tendenziali. 

Per quanto riguarda le categorie di prodotto piani e lunghi, nei primi quattro mesi dell'anno le produzioni sono ammontate rispettivamente a 3,291 milioni (-19,5%) e a 3,187 milioni di tonnellate (-25,0%).
Nel solo mese di aprile la produzione di piani è scesa del 38,3% a 621.000 tonnellate, mentre quella di acciai lunghi è crollata del 45,6% a 555.000 tonnellate.

Stefano Gennari


Ultimi articoli collegati

Patuanelli: «La siderurgia ha bisogno di un piano strategico»

EUROFER, nuovo appello alla Commissione europea per la riduzione delle quote di salvaguardia

ArcelorMittal Italia, sindacati chiedono incontro con il governo

Istat: a marzo crollata la produzione industriale

Confcommercio: quasi 270mila imprese rischiano la chiusura definitiva