OCSE: prevista espansione della capacità globale in eccesso

martedì, 20 dicembre 2022 15:51:45 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il Comitato Acciaio dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) ha pubblicato un rapporto sugli ultimi sviluppi della capacità produttiva dell'acciaio in tutto il mondo e sulle aspettative per i prossimi anni.

Secondo il rapporto, l'eccesso di capacità globale continua a rappresentare una sfida significativa per l'industria siderurgica globale e si prevede che si espanderà nei prossimi anni, trainata dalla continua attività di investimento in nuove capacità di produzione dell'acciaio, soprattutto in Asia. Un totale di 53,5 milioni di tonnellate di capacità verrà completato nei prossimi tre anni, mentre ulteriori 90,8 milioni di tonnellate di capacità sono in fase di progettazione. Se tutti questi progetti verranno attuati, la capacità produttiva globale dell'acciaio potrebbe aumentare del 5,9% tra il 2023 e il 2025. Se le condizioni del mercato dell'acciaio hanno mostrato un modesto miglioramento nel 2021, la situazione del mercato si sta ora indebolendo e stanno aumentando le pressioni sulla capacità in eccesso.

Molti dei nuovi investimenti in Asia saranno orientati all'installazione di altiforni tradizionali di grandi dimensioni o forni ad ossigeno basico, mentre la crescita della capacità in altre regioni si concentra principalmente sui forni elettrici ad arco. Le società siderurgiche cinesi continuano i loro investimenti all'estero, principalmente in Asia ma anche in Africa, mentre la capacità di produzione di acciaio in Cina è rimasta relativamente stabile negli ultimi anni.

Secondo il rapporto, la capacità globale di produzione di acciaio grezzo potrebbe aumentare di 29,5 milioni di tonnellate o dell'1,2% attestandosi a 2,46 miliardi di tonnellate nel 2022. Il Medio Oriente e l'Asia (in particolare Iran, India e Vietnam) rappresentano quasi un terzo della crescita stimata.

I tassi di utilizzo della capacità dovrebbero peggiorare nel 2022. Il divario tra capacità globale e produzione dovrebbe aumentare a causa della scarsa produzione di acciaio e della continua crescita della capacità. La produzione mondiale di acciaio potrebbe diminuire dal 78,5% nel 2021 al 77,1% della capacità nel 2022. Ciò significa che la capacità di produzione globale di acciaio si sta espandendo nonostante il deterioramento della domanda, esercitando pressioni sui prezzi dell'acciaio e indebolendo la redditività dell'industria siderurgica.


Articolo precedente

British Steel: presto un nuovo impianto colata per billette

13 gen | Notizie

Tata Steel UK: migliorata la linea di ricottura in continuo dell’impianto di Trostre

29 lug | Notizie

Liberty Magona aumenterà la capacità di oltre il 20% quest'anno

08 mar | Notizie

ArcelorMittal Bremen, 10 milioni di euro per passare all'idrogeno verde

29 dic | Notizie

UK: il governo nazionalizza Sheffield Forgemasters International Limited

29 lug | Notizie

Svezia: Marcegaglia tra i partner per la prima acciaieria completamente "green"

25 mag | Notizie

Gruppo Feralpi: utile a 40,8 milioni, tengono fatturato e produzione

22 lug | Notizie

Patuanelli: «La siderurgia ha bisogno di un piano strategico»

26 mag | Notizie

Banzato (Federacciai): i siderurgici chiedono «regole certe e certezza del diritto»

14 ott | Notizie

Siderurgica Investimenti, nel 2018 ricavi in aumento mentre cala l'utile

30 lug | Notizie