OCSE: in luglio cresce al 2,1% il tasso di inflazione annuo

martedì, 03 settembre 2019 15:16:54 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il tasso di inflazione annuo dei 34 paesi membri dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), è aumentato al 2,1% nel mese di luglio, rispetto al 2,0% di giugno.

Escludendo alimentari ed energia, il tasso di inflazione è aumentato al 2,3% in luglio rispetto al 2,2% del mese precedente.

Rispetto al mese di giugno, l’inflazione annuale in luglio è aumentata dall'1,6% all’1,7% in Germania, dall’1,6% all’1,8% negli USA, dall’1,9% al 2% nel Regno Unito; è rimasta invece stabile al 2% in Canada.  Nello stesso periodo l’inflazione in Italia e Giappone è calata dallo 0,7% allo 0,5% ed in Francia è calata dall’1,2% all’1,1%.


Ultimi articoli collegati

Worldsteel: domanda globale di acciaio in calo del 6,4% nel 2020

Bulgaria: prezzi dei prodotti lunghi in forte calo

Coronavirus: cala la produzione mondiale di acciaio nei primi quattro mesi

Coronavirus: cala la produzione mondiale di acciaio nei primi quattro mesi

Germania: produttori e trasformatori su diverse posizioni riguardo alla salvaguardia UE