Navi spaziali, Elon Musk punta sull'acciaio inox

lunedì, 28 gennaio 2019 13:36:34 (GMT+3)   |   Brescia
       

Elon Musk, fondatore e amministratore delegato di SpaceX, azienda aerospaziale statunitense, ha recentemente pubblicato i progetti riguardanti i nuovi razzi che dovranno affrontare le prossime missioni aerospaziali. Musk ha annunciato che nei prossimi progetti di costruzione verrà utilizzato l’acciaio inossidabile in sostituzione dei moderni metalli come alluminio, fibra di carbonio o grafene.

I motivi che hanno spinto a tale inversione di tendenza, spiega il CEO di SpaceX, stanno nelle proprietà dell’acciaio inossidabile: sebbene più pesante rispetto ad altri materiali, è più economico rispetto alla fibra di carbonio; offre inoltre un’elevata resistenza alle temperature criogeniche (diventa più forte in condizioni di freddo estremo, conservando anche la sua duttilità) e garantisce una facilità di riparazione nel caso di situazioni di emergenza nello spazio. Inoltre, una superficie in acciaio inossidabile può mantenersi completamente “sana” a 1.500 gradi Fahrenheit, una temperatura circa cinque volte superiore rispetto a quella sopportata dalla fibra di carbonio o dall'alluminio. Musk ha dichiarato che SpaceX utilizzerà inizialmente l'acciaio inossidabile 301, simile al metallo usato per pentole e padelle, che si ritiene rappresenti la migliore opzione al momento.

La società potrebbe condurre il suo primo volo di prova nelle prossime settimane. Per le missioni nello spazio profondo, la nave spaziale sarà abbinata ad un veicolo di richiamo denominato Super Heavy, che SpaceX non ha ancora costruito.

La decisione di utilizzare tale materiale in questo settore potrebbe portare alla nascita di una nuova domanda nel mercato.


Tags:
inox , inox , USA , Nord America | articoli simili »