Namık Ekinci: la riduzione del dazio USA annulla i timori dell'UE di una deviazione degli scambi

venerdì, 17 maggio 2019 17:43:35 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il presidente della federazione siderurgica turca Namık Ekinci ha dichiarato che la riduzione del dazio statunitense dal 50% al 25% sulle importazioni di acciaio turco è uno sviluppo positivo, frutto degli sforzi da parte del ministero del commercio e dell’associazione degli esportatori siderurgici turchi.

Ekinci ha affermato che, come conseguenza del dimezzamento del dazio, i produttori siderurgici turchi raggiungeranno la piena capacità produttiva; inoltre, ha sostenuto che le misure di salvaguardia europee sono state il risultato delle deviazioni degli scambi, deviazioni che sono state eliminate ora che il mercato statunitense è stato riaperto.

Il presidente della federazione siderurgica turca ha ricordato che, in seguito all’aumento del dazio nell’agosto del 2018, le esportazioni turche di tondo e di acciai laminati a caldo verso gli USA si erano interrotte. “A causa della decisione improvvisa relativa all’aumento tariffario, abbiamo tenuto in attesa navi in transito verso gli Stati Uniti in zone esenti da dazi doganali, e abbiamo sdoganato la relativa merce gradualmente. Questa è la ragione delle esportazioni di piccoli volumi che sono state registrate”, ha dichiarato Ekinci.


Ultimi articoli collegati

Turchia estende dazio provvisorio sulle importazioni di alcuni prodotti in acciaio

Turchia: dazio aggiuntivo sulle importazioni di alcuni prodotti in acciaio

Turchia: avviata indagine sull'import di tubi inox dal Vietnam

Rottame: l'impatto del COVID-19 sulle importazioni turche

Dalbeler (Colakoglu): gli esportatori turchi cercheranno nuovi mercati