MMK affida a Paul Wurth la costruzione di un nuovo altoforno

mercoledì, 30 giugno 2021 15:33:23 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore siderurgico russo Magnitogorsk Iron and Steel Works (MMK) ha annunciato di aver firmato un contratto con il produttore di impianti lussemburghese Paul Wurth per un nuovo progetto di investimento, ossia la costruzione del nuovo altoforno n. 11.
Si prevede che il progetto, con un investimento di circa 690 milioni di dollari, impiegherà tre anni e mezzo per essere completato.

Il nuovo altoforno avrà una capacità produttiva di 3,7 milioni di tonnellate di ghisa all'anno. La costruzione dell'altoforno n. 11 consentirà la disattivazione di tre forni attualmente in funzione e consentirà all'azienda di ridurre le emissioni nocive di 6.600 tonnellate all'anno e le emissioni di carbonio di 1.123 tonnellate all'anno.


Articolo precedente

Giappone: output di acciaio grezzo in aumento a ottobre su base mensile

25 nov | Notizie

Ucraina, Metinvest: calo del 65% nella produzione di ghisa nel periodo gennaio-settembre

22 nov | Notizie

Germania: produzione di acciaio grezzo in calo nel periodo gennaio-ottobre

21 nov | Notizie

India: modificate le tariffe su import ed export

21 nov | Notizie

Ghisa basica, prezzi ancora in calo in Turchia

21 nov | Notizie

Turchia: importazioni di ghisa in aumento nel periodo gennaio-settembre

16 nov | Notizie

Cina, produzione di acciaio grezzo in calo nei primi dieci mesi dell’anno

15 nov | Notizie

Ghisa: prezzi globali sempre più sotto pressione

14 nov | Rottame e materie prime

Brasile, export ghisa in calo a ottobre

09 nov | Notizie

Ghisa basica: le offerte di acquisto più aggressive arrivano dagli Usa

03 nov | Rottame e materie prime