Minerale di ferro, scorte a +0,66% nei porti cinesi

mercoledì, 01 dicembre 2021 19:00:33 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Le scorte di minerale ferroso presso i 33 principali porti cinesi sono ammontate a 142,73 milioni di tonnellate lo scorso 29 novembre, crescendo dello 0,66% rispetto a una settimana prima (22 novembre). Lo ha comunicato l'agenzia di stampa cinese Xinhua (Agenzia Nuova Cina).

Durante la settimana, i prezzi del minerale di ferro di importazione hanno continuato la loro tendenza al rialzo, sostenuti dalla ripresa dei prezzi dei futures e di alcuni prodotti in acciaio, con maggiori volumi di iron ore sul mercato. I tassi di utilizzo della capacità produttiva e la produzione di acciaio in Cina sono leggermente diminuiti e questo ridurrà la domanda di iron ore d’importazione nel prossimo futuro. Tuttavia, i prezzi del minerale di ferro sono già vicini ai costi di sfruttamento per i produttori minerari d'oltreoceano: i prezzi, quindi, riceveranno sostegno anche su questo fronte.

Per la prossima settimana, per il minerale di ferro sono previste lievi fluttuazioni di prezzo.


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione giornaliera di acciaio e scorte in aumento a metà gennaio

Cina, produzione di minerale di ferro a +9,4% nel 2021

Cina, l'output di carbone chiude il 2021 a +4,7%

Cina, i tagli alla produzione trascinano l'import di minerale a -3,9% nel 2021

Cina: l'output di acciaio grezzo chiude il 2021 a -3%