Minerale di ferro: prezzi al di sotto dei 100 $/t entro la fine del 2022

mercoledì, 30 giugno 2021 15:54:27 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il Dipartimento dell'Industria, dell'Innovazione e della Scienza del governo australiano ha previsto che con la diminuzione dei prezzi del minerale di ferro i proventi dalle esportazioni australiane scenderanno a 113 miliardi di dollari australiani nel 2022/23. Il valore dell'export di minerale era cresciuto dai 103 miliardi di dollari del 2019/20 a 149 miliardi di dollari nel 2020/21, sulla scia dei forti rialzi di prezzo e dell'aumento dei volumi di spedizione. 

Si prevede che i volumi di esportazione del minerale di ferro dal paese cresceranno da 871 milioni di tonnellate nel 2020/21 a 954 milioni di tonnellate entro il 2022/23, a seguito dell'apertura di diverse nuove miniere nell'Australia occidentale. Tuttavia, i prezzi sono previsti in diminuzione dopo aver toccato il massimo storico di 238 $/t all'inizio di maggio 2021, grazie all'elevata domanda cinese e alla crisi dell'offerta globale. 

La ripresa della produzione di acciaio in Cina dovrebbe continuare nei prossimi mesi, determinando una maggiore offerta sul mercato. Ciò a sua volta dovrebbe generare un'ulteriore pressione al ribasso sui prezzi dell'acciaio e sui margini delle acciaierie cinesi, portando infine a un indebolimento delle quotazioni del minerale di ferro. Si prevede inoltre che la domanda di acciaio in Cina si indebolirà nella seconda metà di quest'anno. Secondo il rapporto del governo australiano, le cause della carenza di minerale di ferro saranno parzialmente risolte nel corso del 2021. Tuttavia, le forti precipitazioni in Brasile e l'attività ciclonica che colpisce periodicamente le spedizioni australiane rappresentano ostacoli alla crescita dell'offerta globale. I produttori australiani ritengono che entrambi i fattori possano prolungare l'attuale fase rialzista dei prezzi. 

Secondo il Dipartimento dell'Industria, dell'Innovazione e della Scienza del governo australiano, i prezzi del minerale di ferro dovrebbero attestarsi mediamente attorno ai 150 $/t nel 2021, prima di scendere sotto i 100 $/t entro la fine del 2022, poiché l'offerta brasiliana dovrebbe aumentare mentre la produzione siderurgica cinese dovrebbe diminuire. 


Articolo precedente

India, NMDC Ltd: produzione di minerale di ferro in calo a settembre, vendite in aumento

03 ott | Notizie

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 30 settembre

30 set | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 27 settembre

27 set | Rottame e materie prime

Brasile, prezzi del minerale ferroso di alta qualità in leggero calo

27 set | Rottame e materie prime

Australia, Rio Tinto si unirà all'iniziativa globale per guidare la transizione verde

23 set | Notizie

Brasile, prezzi del minerale ferroso di alta qualità in calo

22 set | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 21 settembre

21 set | Rottame e materie prime

Minerale ferroso: produzione cinese in leggera flessione ad agosto

21 set | Notizie

Australia, Fortescue: investimenti per la decarbonizzazione delle attività del minerale di ferro

21 set | Notizie

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 20 settembre

20 set | Rottame e materie prime