Minerale di ferro: calano le importazioni in Cina

lunedì, 08 novembre 2021 17:22:59 (GMT+3)   |   Shanghai
       

La Cina ha ridotto la sua domanda di minerale ferroso nei primi dieci mesi di quest'anno. Le importazioni infatti sono calate del 4,2% su base annua, fermandosi a 933.484 milioni di tonnellate. I dati sono stati resi noti ieri 7 novembre dalle autorità doganali del paese.

Nel solo mese di ottobre, la Cina ha importato 91,606 milioni di tonnellate di minerale di ferro, vale a dire il 14,2% in meno su base annua e il 4,2% in meno rispetto al mese precedente, segno che la domanda di materiale di importazione si è indebolita a causa delle restrizioni alla produzione e all'approvvigionamento di energia elettrica.

Nel frattempo, sono diminuiti anche i prezzi dell'acciaio sul mercato interno cinese. Si prevede pertanto un ulteriore impatto negativo sulla domanda di minerale ferroso, in particolare con il progressivo abbassamento delle temperature.


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, scorte a +0,66% nei porti cinesi

Cina: produzione di minerale ferroso in calo a ottobre

Minerale ferroso: si riduce la dipendenza della Cina dalle importazioni

Crescono le scorte di minerale di ferro nei porti cinesi

Scorte di minerale ferroso in aumento presso i porti cinesi