Metinvest chiude in perdita il primo semestre 2020

martedì, 08 settembre 2020 17:32:43 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il gruppo minerario ucraino Metinvest ha annunciato di aver registrato nel primo semestre di quest'anno una perdita netta di 240 milioni di dollari, contro l'utile netto di 408 milioni conseguito nello stesso periodo del 2019. Il gruppo ha spiegato che la perdita è stata dovuta in gran parte ai minori ricavi, ai maggiori costi finanziari, al minore contributo delle consociate e joint venture, al calo dei proventi finanziari e alle maggiori svalutazioni di attività finanziarie.

Il fatturato consolidato nello stesso periodo è calato del 15% su base annua a 4,968 miliardi di dollari, principalmente a causa di problematiche legate al coronavirus e a un calo dei prezzi dell'acciaio, in linea con i benchmark globali. Allo stesso tempo sono diminuiti i volumi di rivendita dei prodotti. Le vendite di minerale di ferro sono state influenzate in particolare dalla debolezza della domanda in Europa. Contemporaneamente, Metinvest ha rafforzato i propri ricavi dalle vendite di concentrato di minerale di ferro, di concentrato di coking coal e di ghisa.

Nei primi sei mesi del 2020, l'EBITDA di Metinvest si è attestato a 715 milioni di dollari, facendo registrare un -20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel frattempo, il debito totale è rimasto pressoché invariato su base annua a 3,010 miliardi di dollari.

«Come previsto, durante il periodo di riferimento abbiamo ridotto il nostro CAPEX del 35% su base annua a 313 milioni di dollari» ha dichiarato Yuriy Ryzhenkov, amministratore delegato di Metinvest, commentando i risultati. «Nonostante le difficoltà – ha continuato – siamo stati in grado di raggiungere i nostri obiettivi e portare a termine diversi progetti strategici. Metinvest ha completato un aggiornamento degli impianti di arricchimento presso Central GOK per produrre un concentrato di classe premium con il 70,5% di Fe, che ci ha permesso di creare la linea di fabbricazione per la produzione di un pellet di alta qualità per impianti a riduzione diretta (DRI). Il gruppo ha proceduto inoltre con l'ammodernamento degli impianti presso Ilyich Steel, Northern GOK e Ingulets GOK.


Ultimi articoli collegati

Ucraina: GOK aumenta la produzione di concentrato di minerale ferroso nei primi nove mesi

Ucraina: in calo la produzione di acciaio grezzo, ghisa e acciai finiti

ArcelorMittal Kryviy Rih, produzione in calo nei primi nove mesi dell'anno

Ucraina: export di minerale ferroso in aumento grazie alla Cina

India: NMDC riduce la produzione di minerale in aprile-settembre