Metalloinvest, output di minerale ferroso in lieve aumento nel primo semestre

lunedì, 03 agosto 2020 12:13:34 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Metalloinvest, produttore leader mondiale di minerale ferroso e bricchette (HBI) con sede in Russia, ha comunicato di aver prodotto nel primo semestre di quest'anno 20,18 milioni di tonnellate di minerale di ferro e 14,16 milioni di tonnellate di pellet, dati in aumento rispettivamente del 2,6% e dello 0,6% su base annua. La crescita della produzione di minerale è da attribuire alla lavorazione di minerali di qualità superiore e alla riduzione del consumo di minerale di ferro per i concentrati. La produzione di acciaio grezzo di Metalloinvest è salite nello stesso periodo del 4,6%, a 2,54 milioni di tonnellate.

Sempre nel primo semestre, le spedizioni di minerale di ferro e pellet sono ammontate rispettivamente a 3,43 milioni di tonnellate (+8,4%) e 7,53 milioni di tonnellate (+9,3%). 

Nel secondo trimestre, tuttavia, la produzione di minerale di ferro di Metalloinvest è diminuita dell'1,7%, a 9,89 milioni di tonnellate, a causa dei lavori di manutenzione programmata presso i reparti di arricchimento n. 1 e n. 3, mentre l'output di pellet è sceso del 2%, a 7,09 milioni di tonnellate. 


Ultimi articoli collegati

Ucraina: export di minerale ferroso in aumento nei primi otto mesi grazie alla Cina

Sudafrica: output siderurgico in forte calo a luglio

Incidente alla GOK di NMLK ma nessun ritardo nelle spedizioni di ghisa e acciaio

Metinvest chiude in perdita il primo semestre 2020

Ucraina: produzione di minerale ferroso in calo per KZhRK nei primi otto mesi