Metalloinvest, aggiornato l'impianto di pellettizzazione n. 3 di Mikhailovsky GOK

venerdì, 30 novembre 2018 11:23:27 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Metalloinvest, produttore russo di minerale di ferro e HBI, ha annunciato di aver portato a termine la modernizzazione del suo impianto di pellet n. 3 (PP-3) presso Mikhailovsky GOK.

Attraverso questa operazione, Metalloinvest ha incrementato la produzione annua di pellet dell’impianto PP-3 di 250.000 tonnellate, o del 5%, dopo aver completato la prima fase del progetto di modernizzazione che punta a migliorare l'efficienza della produzione di pellet da miscele di concentrati di minerale di ferro provenienti da Mikhailovsky GOK e Lebedinsky GOK.

La società russa prevede di avviare la seconda fase di modernizzazione dell’impianto PP-3 nel 2019. Questa consisterà nella ricostruzione dell’impianto di riscaldamento e dovrebbe permettere un ulteriore aumento della produttività, pari al 5%. L’investimento totale è stimato attorno ad un miliardo di rubli (150 milioni di dollari).

“La modernizzazione dell’impianto PP-3 si sta svolgendo nell'ambito del complesso programma di sviluppo di Mikhailovsky GOK, che mira ad aumentare il volume di produzione e la qualità dei prodotti ad alto valore aggiunto. Oggigiorno, la domanda di pellet di qualità è molto elevata, poiché l’utilizzo di tale materia prima permette ai produttori siderurgici di ridurre le emissioni nell’atmosfera. L’incremento della produttività presso l’impianto ci consente di accedere a nuovi mercati di vendita”, ha dichiarato Andrey Varichev, amministratore delegato di Management Company Metalloinvest.


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia