Marcegaglia progetta due impianti a gas per produrre in proprio energia pulita

venerdì, 07 dicembre 2018 13:36:20 (GMT+3)   |   Brescia
       

Secondo quanto riportato da fonti di stampa, lo stabilimento del Gruppo Marcegaglia di Gazoldo degli Ippoliti (Mantova) e quello di Ravenna potranno contare dal 2020 sulla produzione in proprio di energia. Sono infatti in fase di progettazione degli impianti alimentati a gas che dovrebbero garantire energia elettrica e calore attraverso un meccanismo di cogenerazione. Il calore derivante dal processo verrà riutilizzato nel ciclo produttivo. Si starebbe studiando inoltre la possibilità di cedere l'eventuale calore eccedente sotto forma di acqua calda che andrebbe ad alimentare un teleriscaldamento.

L'impianto di Gazoldo degli Ippoliti produrrà 20 MW e richiederà un investimento di circa 20 milioni di euro; quello di Ravenna, di dimensioni maggiori, produrrà 30 MW e richiederà un investimento stimato in circa 30 milioni. 
Gli impianti saranno costruiti e gestiti da una società mista tra il Gruppo Marcegaglia e il costruttore. 


Ultimi articoli collegati

Tondo, il prezzo fatica a crescere in Italia

Ulteriori aumenti di prezzo sul mercato europeo dei coils a caldo

JSW Steel Italy, presentato il piano: Invitalia entrerà nel capitale con 30 milioni

Danieli aggiornerà linea di zincatura di Marcegaglia a Ravenna

Energie rinnovabili, firmata intesa tra Creon Capital e JSW Steel Italy