Malaysia: dazio antidumping definitivo sugli zincati a caldo importati da Cina e Vietnam

lunedì, 11 marzo 2019 17:14:45 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La Malaysia ha annunciato la decisione finale in merito alle sue misure antidumping sullle importazioni di lamiere zincate a caldo (HDG) provenienti dalla Cina e dal Vietnam. Secondo quanto riportato sulla Gazzetta Ufficiale del paese, le aziende esportatrici cinesi saranno soggette a un dazio tra il 3,75% e il 16,13%, mentre quelle vietnamite saranno soggette a un dazio tra il 2,66% e il 15,69% nel periodo compreso tra l'8 marzo 2019 e il 7 marzo 2024.

Il prodotto in questione è attualmente classificato ai codici doganali 7210.41.11, 7210.41.12, 7210.41.19, 7210.41.91, 7210.41.99, 7210.49.11, 7210.49.12, 7210.49.13, 7210.49.19, 7210.49.91, 7210.49.99, 7212.30.11, 7212.30.12, 7212.30.13, 7212.30.14, 7212.30.19, 7212.30.90, 7225.92.90, 7225.99.90, 7226.99.11, 7226.99.19, 7226.99.91 e 7226.99.99.


Ultimi articoli collegati

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia