L'indiana JSPL registra la produzione di acciaio più alta di sempre nell'anno fiscale 2019/2020

lunedì, 06 aprile 2020 15:57:44 (GMT+3)   |   Calcutta
       

La società indiana Jindal Steel and Power Limited (JSPL) ha registrato la produzione annuale di acciaio più alta di sempre durante l'anno fiscale 2019/2020. Secondo i dati forniti dall'azienda, gli impianti nazionali ed esteri hanno sfornato 8,2 milioni di tonnellate, dato in aumento del 12% su base annua. Le vendite totali di acciaio sono ammontate a 8 milioni di tonnellate, crescendo del 10%.

Il gruppo JSPL gestisce due acciaierie in India, a Raigarh e Angul, nonché uno stabilimento in Oman.
Nell'anno fiscale 2019/2020, le operazioni di JSPL in India hanno registrato una produzione di acciaio di 6,3 milioni di tonnellate, in crescita del 13%, e vendite pari a 6 milioni di tonnellate, in aumento del 12%. 
Lo stabilimento che produce lamiere a Raigarh ha registrato la sua produzione annuale più alta di sempre raggiungendo le 947.000 tonnellate, superando il suo precedente record di 840.000 tonnellate nel periodo 2018/2019.

L'amministratore delegato di JSPL, V R Sharma, ha affermato che «il più grande altoforno indiano nello stabilimento di Angul, Orissa, continua a produrre oltre 10.000 tonnellate giornaliere di ghisa liquida».

La società in Oman, la Jindal Shadeed Iron and Steel, nell'anno fiscale 2019/2020 ha registrato una produzione di acciaio di 1,87 milioni di tonnellate, mettendo a segno un +9% rispetto all'anno precedente. Il forno elettrico in Oman ha prodotto 202.110 tonnellate di acciaio in un mese, registrando un nuovo record per un impianto del suo genere.


Ultimi articoli collegati

India: gli utilizzatori di minerale di ferro dell'Orissa chiedono un limite sui prezzi

India e Russia puntano ad aumentare gli scambi di coking coal

India: crollo della produzione di acciaio grezzo ad aprile

India: forte calo delle vendite di minerale ferroso per NMDC

Secondo prolungamento del lockdown in India