L'India valuta un aumento del dazio sull'import di acciaio

mercoledì, 29 maggio 2019 15:55:45 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Il ministero del commercio indiano ha costituito una commissione con l’incarico di valutare un possibile aumento del dazio sulle importazioni di acciaio. Questa dovrà analizzare i dettagli relativi ai prezzi dell'acciaio domestico, compresi i prezzi all'esportazione delle principali acciaierie locali per poi riferire al Ministero la sua posizione in merito.

Il compito della commissione è anche quello di risolvere la disputa tra ministero dell’acciaio e ministero del commercio, che pare abbiano posizioni completamente opposte sull’argomento.

Il ministero dell’acciaio vorrebbe portare l’aliquota tariffaria sui prodotti siderurgici provenienti dall’estero dal 10% e 12,5% al 20%. Al contrario, il ministero del commercio sostiene che un incremento del dazio influenzerebbe negativamente i settori dell'ingegneria e dei componenti automobilistici in un momento avverso per l’economia e l’export del paese.

La commissione dovrà inoltre esaminare i reclami presentati al governo dall’Engineering Export Promotion Council indiano (EEPC), secondo cui i produttori domestici esportano a prezzi inferiori rispetto a quelli locali, condizionando in tal modo la competitività globale degli esportatori di prodotti ingegneristici.


Ultimi articoli collegati

Cina prima destinazione dell'export indiano di acciaio in aprile-maggio

Prezzi della vergella in lieve calo in India

Coils a caldo, esportatori indiani preoccupati dalle tensioni con la Cina

India: probabili nuovi dazi contro la Cina dopo le tensioni tra i due paesi

Coils zincati a caldo, gli esportatori indiani riducono leggermente i prezzi