Liberty Steel verso il riavvio delle operazioni nel Regno Unito

martedì, 30 marzo 2021 14:43:26 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Sanjeev Gupta, proprietario del gruppo GFG Alliance, ha dichiarato che la settimana prossima la sua controllata Liberty Steel riprenderà le attività siderurgiche nel Regno Unito. A seguito della crisi del suo principale finanziatore Greensill e del rifiuto di un supporto finanziario da parte del governo britannico, GFG è alla ricerca di fonti di finanziamento alternative. 

Gupta ha affermato che GFG ha cercato di diversificare i suoi finanziamenti globali, aggiungendo che «l'intenzione era quella di allontanare [da Greensill] anche il business dell'acciaio». L'azienda è in costante dialogo con «dipendenti, sindacati, clienti, fornitori e governi al fine di tenerli informati ed esplorare modi in cui si può lavorare congiuntamente nella situazione attuale». Gupta ha sottolineato che «Liberty Steel UK è stata supportata da importanti clienti che hanno effettuato grossi ordini pagando in anticipo». 

Come già riportato da SteelOrbis, fino ad ora le unità siderurgiche di Liberty nel Regno Unito hanno operato a intermittenza. 


Ultimi articoli collegati

Regno Unito: associazioni di categoria propongono una modifica della salvaguardia

Salvaguardia UK: le autorità iniziano il riesame

Regno Unito rimuove o riduce i dazi antidumping sui coils a caldo russi e iraniani

Regno Unito e Turchia verso un'espansione dell'accordo di libero scambio

British Steel investe in nuovi impianti di lavorazione a valle