Liberty Steel verso il raddoppio della produzione nell'impianto "green" di Rotherham

mercoledì, 16 dicembre 2020 16:42:12 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Liberty Steel Group, società del gruppo internazionale GFG Alliance, ha annunciato di voler investire 60 milioni di sterline per il suo impianto "green" a Rotherham, nel South Yorkshire, allo scopo di rifornire i settori edilizio, dei trasporti e della difesa.

Gli investimenti rimuoveranno i colli di bottiglia presso il forno elettrico ad arco e la piccola colata continua, raddoppiando l'attuale produzione di acciaio che raggiungerà 1 milione di tonnellate all'anno. Determineranno inoltre un aumento della produzione di tondo per cemento armato in acciaio a basso tenore di carbonio (GreBar) destinato a progetti edilizi e infrastrutturali nel Regno Unito.

Secondo il presidente esecutivo di GFG Alliance, Sanjeev Gupta, «il piano di investimento di Liberty nel South Yorkshire è la prova che l’industria siderurgica britannica è in grado di ricostruire al meglio e soddisfare il fabbisogno infrastrutturale a basso contenuto di carbonio». Con il supporto del governo nell'avvio di importanti progetti di ricostruzione, «un settore siderurgico in fase di ripresa può offrire una nuova generazione di competenze industriali e professionalità» ha aggiunto Gupta.

Nel frattempo, Liberty Steel e Artee Group collaboreranno per produrre barre in acciaio lucido nel Regno Unito.


Ultimi articoli collegati

Liberty Steel riavvia forno elettrico a Hutu Częstochowa

Rizhao Steel produce il primo coil presso l'impianto Arvedi ESP n. 5

NLMK: memorandum d'intesa con NOVATEK per ridurre le emissioni di carbonio

ThyssenKrupp: produzione con idrogeno blu «tecnicamente realizzabile» a Duisburg

Liberty Steel riavvia la fonderia di Hutu Częstochowa in Polonia