Liberty Steel risponde alle minacce commerciali investendo in Europa

venerdì, 30 agosto 2019 14:48:12 (GMT+3)   |   Brescia
       

Liberty Steel risponderà alle minacce di una guerra commerciale investendo negli impianti europei acquistati recentemente da ArcelorMittal. Intervistato da Bloomberg, Jon Bolton, CEO del colosso britannico guidato da Sanjeev Gupta, ha dichiarato che tali investimenti ammonteranno a 400 milioni di euro e si articoleranno su un periodo di cinque anni su sette diversi siti industriali. Serviranno a mantenerne la capacità, ad espanderne la gamma di prodotti e a realizzarne di qualità più elevata. 

Circa metà degli investimenti riguarderà lo stabilimento di Galati in Romania, dove le prospettive di crescita sono migliori rispetto ad altre regioni d'Europa, ha precisato Bolton. «Valutiamo continuamente in che modo le condizioni del commercio internazionale influenzano le nostre attività, ma riteniamo che quelle nell'Europa continentale siano ben posizionate per far fronte a eventuali impatti negativi - ha affermato il CEO -. Prevediamo che i mercati chiave delle attività europee acquisite di recente supereranno la media europea, con la Romania in crescita del 3,1%, ad esempio». 

I produttori di acciaio dell'UE in questa prima parte del 2019 hanno fatto i conti con un calo delle vendite rispetto allo scorso anno a causa della scarsa domanda automobilistica, della più lenta crescita dell'economia globale e delle importazioni a basso costo. 

Liberty Steel ha pagato una somma di 740 milioni di euro a luglio per rilevare da ArcelorMittal impianti in Repubblica Ceca, Romania, Macedonia settentrionale, Italia e Belgio. Il gruppo, che attualmente impiega circa 30.000 persone, prevede di espandere le vendite dei nuovi impianti del 50% entro il 2022. Auspica pertanto i governi promuovano le infrastrutture e gli investimenti energetici per aiutare a sostenere le economie e la crescita dell'industria siderurgica. Il CEO Jon Bolton si è detto "molto ottimista" riguardo al futuro del settore siderurgico di paesi quali Repubblica Ceca e Romania.

Stefano Gennari


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi al 14 ottobre

Bregant (Federacciai): Il mercato continua a risentire dell'overcapacity

Coils a caldo esportati dagli USA in aumento ad agosto

Crescono le importazioni statunitensi di travi ad agosto

Rottame, cauto ottimismo sul mercato internazionale