Liberty Steel riavvia l'impianto di Adhunik in India

giovedì, 22 ottobre 2020 17:32:39 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il colosso siderurgico britannico GFG Alliance ha dichiarato che la sua controllata Liberty Steel Group ha avviato la prima fase di produzione presso Adhunik Metaliks Ltd e Zion Steel (Adhunik) in India. A seguito delle acquisizioni delle aziende da parte di Liberty lo scorso febbraio, il ripristino delle attività di produzione siderurgica è avvenuto nel giro di sei mesi.

L'impianto è composto da un impianto di ferro spugna, un altoforno, un forno elettrico con una capacità di 500.000 tonnellate, un impianto di ferroleghe e una centrale elettrica propria. Adhunik fornisce prodotti in acciaio legato a vari settori tra cui l'automotive, l'energetico, l'ingegneristico e l'oil & gas. L'impianto partecipa inoltre al mercato delle commodity con billette e ferro spugna.

Sanjeev Gupta, presidente esecutivo di GFG Alliance, ha dichiarato che «Adhunik sta per diventare pienamente operativo. Non vedo l'ora di lavorare insieme per realizzare acciaio verde in India. Miriamo a incorporare l'attività nella grande famiglia di Liberty Steel Group nel prossimo futuro».


Ultimi articoli collegati

Coking coal, importazioni in calo in Turchia a novembre

Liberty Steel aggiorna l'offerta per la divisione siderurgica di ThyssenKrupp

Ucraina: output di ferroleghe in calo nel 2020

Australia: Fortescue verso la costruzione del primo impianto siderurgico "green"

Liberty Steel riavvia la fonderia di Hutu Częstochowa in Polonia