Liberty Steel riavvia la fonderia di Hutu Częstochowa in Polonia

lunedì, 11 gennaio 2021 16:07:48 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Liberty Steel Group, società del gruppo internazionale GFG Alliance, ha annunciato di aver affittato una delle principali fonderie polacche, Hutu Częstochowa. La produzione della fondaria è iniziata e il laminatoio ha prodotto i primi fogli in acciaio spessi.

Hutu Częstochowa è stata affittata fino alla metà di quest'anno e in questo periodo opererà sotto il nome di Liberty Częstochowa. Liberty Steel si sta inoltre preparando ad acquistare la fonderia secondo una procedura delineata dai giudici. 

La produzione di Hutu Częstochowa ammonta ad un massimo di 700.000 tonnellate di acciaio presso il forno elettrico e ad un massimo di 1,2 milioni di tonnellate di fogli in acciaio spessi presso il laminatoio. Con l'acquisizione della fonderia polacca, Liberty Group rafforzerà la sua presenza nel settore dell'acciaio "green" in Europa e, grazie alla vicinanza ad altre acciaierie del gruppo (in particolare a quella di Ostrava in Repubblica Ceca), potrà sfruttare le sinergie e l'esperienza di vendita, di marketing e di distribuzione dei team di tutta Europa. 

Il presidente esecutivo di GFG Alliance, Sanjeev Gupta, ha dichiarato che la società ha preparato un piano per sviluppare ulteriormente la fonderia: «Sono convinto che possiamo svilupparla di modo che possa diventare, nel lungo periodo, economicamente, socialmente ed ecologicamente sostenibile» ha affermato.  


Ultimi articoli collegati

Liberty Steel riavvia forno elettrico a Hutu Częstochowa

Rizhao Steel produce il primo coil presso l'impianto Arvedi ESP n. 5

IREPAS: prezzi dei lunghi sostenuti dalla carenza d'offerta

ThyssenKrupp: produzione con idrogeno blu «tecnicamente realizzabile» a Duisburg

UE istituisce dazio antidumping provvisorio sui coils laminati a caldo turchi