Liberty Steel installerà due forni ibridi in Repubblica Ceca

mercoledì, 11 novembre 2020 15:41:50 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il gruppo britannico Liberty Steel, del gruppo internazionale GFG Alliance guidato da Sanjeev Gupta, ha annunciato di aver aperto la procedura di gara pubblica per due nuovi forni ibridi nello stabilimento di Ostrava, in Repubblica Ceca. Questo progetto, il primo del suo tipo in Europa, ha come scopo il raggiungimento della neutralità delle emissioni di Ostrava entro il 2030. 

I due forni ibridi, che entro il 2023 sostituiranno i quattro forni tandem esistenti, ridurranno le emissioni di polveri del 60%. Una volta installata la linea elettrica da 400kV entro il 2025, le emissioni di carbonio saranno ridotte del 50% poiché i forni potranno utilizzare il 70% di rottame, riducendo la dipendenza dell'impianto dalle importazioni di carbone e minerale di ferro. 

Sanjeev Gupta, presidente esecutivo di Liberty Steel Group, ha dichiarato che «questo è un passo importante per la trasformazione di Liberty Ostrava. Questi nuovi forni ridurranno le emissioni di carbonio dell'impianto, il che significa che saremo sulla buona strada per produrre acciaio "verde" presso Liberty Ostrava». 

Liberty Steel Group prevede di investire, nel corso dei prossimi dieci anni, un totale di 750 milioni di euro nello sviluppo delle sue acciaierie a Ostrava. La trasformazione includerà anche un ampio ammodernamento dei laminatoi, che migliorerà la qualità dell'acciaio e amplierà la gamma tramite prodotti ad alto valore aggiunto. 


Ultimi articoli collegati

Liberty Steel aggiorna l'offerta per la divisione siderurgica di ThyssenKrupp

Liberty Steel riavvia forno elettrico a Hutu Częstochowa

Rizhao Steel produce il primo coil presso l'impianto Arvedi ESP n. 5

NLMK: memorandum d'intesa con NOVATEK per ridurre le emissioni di carbonio

Liberty Steel riavvia la fonderia di Hutu Częstochowa in Polonia