La Russia valuta limitazioni sull'export di rottame

martedì, 11 giugno 2019 17:17:47 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il ministero russo dell’industria e del commercio sarebbe in procinto di proporre un sistema di quote da applicare sulle esportazioni di rottame nei distretti nordoccidentale, meridionale e dell'estremo oriente del paese. Le quote partirebbero dal 1° luglio e avrebbero una durata di sei mesi.

Attraverso queste restrizioni la Russia punta a garantire un’offerta interna di rottame sufficiente a soddisfare le esigenze dei produttori siderurgici nazionali.

Lo scorso febbraio, quando la fondazione russa per lo sviluppo dell'industria dei tubi (FRTP) aveva proposto un divieto temporaneo sulle esportazioni di rottame, il ministero aveva riferito che avrebbe esaminato la situazione, senza però fissare alcun termine.


Ultimi articoli collegati

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia