La Cina presenta il suo piano verso la neutralità carbonica

giovedì, 28 ottobre 2021 14:28:50 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Il Consiglio di Stato cinese ha presentato il suo piano per la riduzione delle emissioni di CO2 prima del 2030.

Il programma individua una serie di obiettivi che la Cina deve raggiungere in due fasi principali: il 14esimo piano quinquennale (2021-2025) e il 15esimo (2026-2030). Gli obiettivi includono un uso maggiore di energie che non derivino da combustibili fossili, il miglioramento dell’efficienza energetica e soglie per l’abbassamento delle emissioni di carbonio. Entro il 2025, l’utilizzo di fonti di energia alternative avrà una quota di mercato del 20%, per passare al 25% entro il 2030. Le emissioni di CO2 per unità di Pil saranno ridotte, rispetto ai valori del 2005, del 18% entro il 2025 e subiranno un ulteriore taglio, più del 65%, entro il 2030.

Il piano stabilisce le linee guida principali per la riduzione delle emissioni di carbonio prima del 2030, tra cui la promozione di forme di trasporto green o a basso impatto ambientale, incentivi all'economia circolare e sostegno al progresso tecnologico.


Ultimi articoli collegati

Cina, crolla l'export di lamiere di acciaio da settembre a ottobre

Cina, output di HRC: la crescita rallenta a gennaio-ottobre

Cina: produzione di carbone a +4% a gennaio-ottobre 

Carbone, nello Shandong dal 2018 eliminati 28 milioni ton di capacità

Cina: consumo apparente di acciaio a 20,35 milioni di tonnellate a gennaio-settembre