JSW USA riavvia un forno elettrico in Ohio

mercoledì, 19 dicembre 2018 13:01:30 (GMT+3)   |   San Diego
       

JSW USA ha annunciato di aver riavviato il proprio impianto di Mingo Junction, in Ohio. La struttura è inutilizzata dal 2009 e ora tornerà in funzione come impianto di fusione e produzione, con il più grande forno elettrico ad arco del Nord America targato Consteel, di Tenova.

Le prime bramme sono state prodotte il 14 dicembre 2018 e, ora che utilizzerà il proprio acciaio per le operazioni di fusione, JSW USA prevede di ridurre i costi.

Guardando al futuro, JSW USA ha dichiarato in un comunicato stampa che è già in fase di progettazione l'installazione di un altro forno elettrico in Ohio. La società sta inoltre investendo in nuove attrezzature nell’impianto di Baytown, in Texas, in modo da avvicinare ulteriormente l'obiettivo del 100% delle operazioni di fusione e produzione in circa 18-24 mesi.

Durante questo processo, la società ha presentato richiesta per un’esenzione di durata limitata dai dazi sulle importazioni di bramme da 10 e 12 pollici e in gradi di acciaio API non disponibili negli Stati Uniti. Tuttavia, tre società statunitensi si sono opposte alla richiesta di esclusione di JSW USA. Il Dipartimento del Commercio non ha ancora preso una decisione al riguardo.

Una volta completati gli altiforni in Ohio e in Texas, JSW USA avrà una capacità annua di 3 milioni di tonnellate di prodotti laminati piani, 1 milione di tonnellate di lamiera e 500.000 tonnellate di tubi.


Ultimi articoli collegati

Ministro Gualtieri: «Ilva resti con un azionista di maggioranza privato»

Produzione argentina di acciaio grezzo in calo a dicembre e nel 2019

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia