JSW Steel pronta ad acquisire Bhushan Power and Steel

giovedì, 18 ottobre 2018 11:03:35 (GMT+3)   |   San Diego
       

Quasi il 90 per cento dei creditori di Bhushan Power and Steel (BPSL) ha recentemente votato a favore dell'offerta da parte di JSW Steel riguardo ad un pagamento anticipato di 19.300 crore di rupie (2,63 miliardi di dollari). L'offerta è aumentata rispetto a quella iniziale di 11.500 crore di rupie (1,57 miliardi di dollari), in modo da superare sia l’offerta di 17.000 crore di rupie (2,31 miliardi di dollari) presentata da Tata Steel sia la recente offerta di Liberty House, pari a 18.500 crore di rupie (2,52 miliardi di dollari).

BPSL ha una capacità di produzione annua di 3,1 milioni di tonnellate e attualmente opera al 90% della capacità d’utilizzo.

È probabile che Tata Steel continui a contestare il procedimento di gara per l’acquisizione sulla base del fatto che è stato il miglior offerente alla prima scadenza ufficiale dell'8 febbraio. Ciononostante, il National Company Law Appellate Tribunal (NCLAT) probabilmente appoggerà la preferenza di voto dei creditori privilegiando un maggior recupero del debito attraverso JSW Steel. Ad agosto, il tribunale aveva validato le offerte aggiornate nonostante il caso in corso e l'obiezione di Tata Steel.

Bhushan Steel era stata precedentemente acquisita da Tata Steel. Attualmente JSW Steel sta cercando di acquisire anche Essar Steel tramite il NCLAT.


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia