JSW Steel, nel Q3FY19 EBITDA in crescita ma negativo per Acero e Aferpi

venerdì, 08 febbraio 2019 11:18:24 (GMT+3)   |   Brescia
       

JSW Steel Limited, gruppo siderurgico indiano che ha rilevato Aferpi dal gruppo algerino Cevital, ha comunicato questa settimana i risultati finanziari e operativi relativi al terzo trimestre (terminato il 31 dicembre 2018) e ai primi nove mesi dell'anno fiscale 2019.

Nel terzo trimestre fiscale il fatturato del gruppo è cresciuto del 9%, raggiungendo circa 2,27 miliardi di euro. L'EBITDA complessivo ha fatto registrare un aumento del 24%, a 547,6 milioni di euro, mentre l'utile è ammontato a 233,4 milioni di euro, scendendo del 10%.
Il gruppo ha prodotto complessivamente 4,23 milioni di tonnellate di acciaio nell'ultimo trimestre (+3%), mentre ha prodotto 12,52 milioni nel periodo aprile-dicembre (+5%). Nel terzo trimestre l'aumento della produzione è stato aiutato da un maggior utilizzo della capacità degli impianti di Vijayanagar e Dolvi. 

Sui risultati trimestrali hanno pesato le recenti acquisizioni negli USA (Acero) e in Italia (Aferpi). Per la prima, la produzione del terzo trimestre fiscale è stata di 55.438 net ton, mentre i volumi di vendita si sono attestati a 47.339 net ton. Il risultato è stato un EBITDA negativo per 10,55 milioni di dollari.
Venendo a JSW Steel Italy (Aferpi), nel periodo ottobre-dicembre la produzione è stata di 68.036 ton, mentre i volumi di vendita sono ammontati a 45.948 ton. Nello stesso periodo, l'EBITDA è risultato negativo per 7,36 milioni di euro. 

JSW ha sottolineato tuttavia che entrambe le controllate si trovano in una fase di riavvio. In particolare, JSW Steel USA Ohio (Acero) ha avviato la produzione da HMS e un progressivo ramp up è previsto nel corso dell'a.f. 2020; il forno elettrico ad arco e la colata bramme sono entrate in funzione nel dicembre 2018 e sono anch'esse in fase di rump up. Per quanto riguarda Aferpi, il gruppo indiano ha ricordato che la produzione del laminatoio vergella è stata avviata nel novembre 2018, mentre quella del laminatoio barre a gennaio di quest'anno.


Ultimi articoli collegati

Acciai Speciali Terni, 1 miliardo di euro il valore per la cessione

Precipita la produzione italiana di acciaio grezzo ad aprile

ArcelorMittal Italia, sindacati chiedono incontro con il governo

Acciai Speciali Terni prolunga la fermata di maggio

Confcommercio: quasi 270mila imprese rischiano la chiusura definitiva