Italia tra le principali fonti di barre finite a freddo per gli USA a marzo

mercoledì, 20 maggio 2020 10:20:01 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati ufficiali, nel mese di marzo gli Stati Uniti hanno importato barre finite a freddo per 11.241 tonnellate, dato in aumento del 18,6% rispetto a febbraio ma in calo del 26,5% rispetto a marzo 2019. In valore le importazioni sono ammontate a 15,2 milioni di dollari, rispetto ai 13 milioni del mese precedente e ai 21,9 milioni di marzo 2019.

La maggior parte delle barre finite a freddo è stata importata dal Canada con 2.839 tonnellate, rispetto alle 2.479 tonnellate del mese precedente e alle 1.618 tonnellate di marzo 2019. Altre fonti di rilievo sono state la Germania con 2.063 tonnellate, l'Italia con 1.759 tonnellate e la Spagna con 1.104 tonnellate.


Ultimi articoli collegati

USA: in calo le importazioni di tubi meccanici ad aprile

Import statunitense di travi in aumento tra marzo e aprile

Import statunitense di barre laminate a caldo in calo ad aprile

Export statunitense di profili strutturali in crescita a marzo

Export USA di acciaio in calo ad aprile