Italia tra i principali esportatori di barre finite a freddo negli USA ad agosto

venerdì, 23 ottobre 2020 11:43:37 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati forniti dal Dipartimento del Commercio statunitense (DOC), nel mese di agosto le importazioni di barre finite a freddo negli USA si sono attestate a 7.665 tonnellate, dato in crescita dell’8,8% su base mensile ma in calo del 51,6% su base annua. Queste importazioni hanno generato un valore totale di 10,4 milioni di dollari, rispetto ai 9,1 milioni di dollari del mese precedente e ai 21,5 milioni di dollari di agosto 2019.  

Gli Stati Uniti hanno importato la maggior parte delle barre finite a freddo dal Canada, per un totale di 1.997 tonnellate, rispetto alle 1.836 tonnellate di luglio e alle 1.690 tonnellate di agosto 2019. Altre fonti di rilievo sono state l'Italia con 1.499 tonnellate e la Germania con 1.351 tonnellate. 


Ultimi articoli collegati

Export USA di utensili in crescita da agosto a settembre

USA: export di OCTG in calo a settembre

Export statunitense di coils a caldo in crescita tra agosto e settembre

Export USA di zincati a caldo in crescita a settembre

USA: l'ITC dà il via libera a dazi sui raccordi in acciaio forgiato da India e Corea del Sud