Italia: produzione di acciaio grezzo sopra i 2 milioni di tonnellate a ottobre

giovedì, 19 novembre 2020 12:07:13 (GMT+3)   |   Brescia
       

A ottobre la produzione di acciaio grezzo in Italia è tornata a superare i 2 milioni di tonnellate (non accadeva da febbraio), crescendo del 18,1% rispetto al dato di settembre. Ciononostante, è risultata in calo del 4,6% rispetto a ottobre 2019. Il cumulato – 16,669 milioni di tonnellate – è rimasto in ambito negativo con un -15,8%, tuttavia la contrazione si è gradualmente ridotta da maggio in poi, come si evince dalla seguente tabella. I dati provengono da Federacciai, l’associazione dei produttori siderurgici italiani.

 

Acciaio

Mese

000/t

var. annua (%)

progr.

var. annua (%)

gen

1873

-5,0

1873

-5,0

feb

2042

0

3915

-2,5

mar

1372

-40,0

5287

-16,1

apr

1124

-42,3

6411

-22,3

mag

1858

-16,2

8269

-21,0

giu

1810

-13,0

10079

-19,7

lug

1730

-12,2

11809

-18,7

ago

939

+9,7

12755

-17,0

set

1794

-18,7

14550

-17,2

ott

2119

-4,6

16669

-15,8

Prendendo in considerazione le categorie di prodotto lunghi e piani, a ottobre la produzione di lunghi è rimasta superiore a quella di piani ammontando a 1,267 milioni di tonnellate, vale a dire il 3,7% in più su base annua. L'output di piani si è fermato invece a 882.000 tonnellate, il 21,1% in meno.

Nei primi dieci mesi la produzione di lunghi si è attestata a 9,169 milioni di tonnellate, registrando un calo del 12,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mentre quella di piani è ammontata a 7,759 milioni di tonnellate, dato in flessione del 21,1%.

Stefano Gennari


Ultimi articoli collegati

Inox, Assofermet dice no a modifiche di prezzo unilaterali e retroattive su contratti già chiusi

Danieli aggiorna il laminatoio lamiere di Marcegaglia Palini & Bertoli

UCIMU: ordini di macchine utensili in calo del 18,6% nel 2020

Coils a caldo, prezzi ancora in rialzo nel mercato UE

Eusider Group acquisisce Bidue e punta su verticalizzazione e internazionalizzazione