Italia prima destinazione dell'export turco di coils a caldo nel 2019

martedì, 11 febbraio 2020 17:22:55 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo quanto comunicato dall’istituto di statistica turco (TUIK), a dicembre 2019 le esportazioni turche di coils a caldo (HRC) sono ammontate a 229.737 tonnellate, facendo registrare una crescita del 5,1% rispetto a novembre e un calo del 44,2% rispetto a dicembre 2018. Il valore generato dalle stesse esportazioni è ammontato a 100 milioni di dollari, dato stabile su base mensile e in calo del 57,1% su base annua.

Nell’intero 2019, le esportazioni turche di HRC sono ammontate a 3,07 milioni di tonnellate, facendo segnare un calo del 12,9%. In termini di valore le stesse esportazioni sono scese del 26,9%, a 1,57 miliardi di dollari, entrambi i dati su base annua.

Nello stesso periodo, la principale destinazione degli HRC turchi è stata l'Italia con 1,04 milioni di tonnellate, dato tuttavia in flessione del 22,15% su base annua.

Di seguito, le principali dieci destinazioni degli HRC turchi nel 2019.

Paese

Quantità (t)

 

 

 

 

 

 

2019

2018

Variaz. annua (%)

Dicembre 2019

Dicembre 2018

Variaz. annua (%)

Italia

1.038.461

1.333.926

-22,15

66.917

148.168

-54,84

Spagna

590.059

688.360

-14,28

69.767

54.415

28,21

Egitto

277.929

92.551

200,30

53.340

12.725

319,17

Portogallo

194.218

238.695

-18,63

6.330

14.272

-55,65

Belgio

127.595

324.737

-60,71

-

48.544

-

Bulgaria

125.174

85.594

46,24

-

23.102

-

Grecia

103.980

120.652

-13,82

6.821

10.055

-32,16

Vietnam

63.822

-

-

-

-

-

Francia

60.064

61.721

-2,68

-

16.176

-

Pakistan

57.077

5.075

-

107

-

-


Ultimi articoli collegati

Rottame: importazioni turche in crescita in gennaio-febbraio, la prima fonte resta l'UE

Turchia: Icdas aumenta i prezzi del tondo

Coils, produttori turchi costretti a ridurre fortemente i prezzi

Coils a caldo, in ribasso le offerte dalla Turchia

Italia prima meta delle esportazioni turche di coils a caldo