IREPAS: prezzi dei lunghi sostenuti dalla carenza d'offerta

mercoledì, 13 gennaio 2021 17:16:50 (GMT+3)   |   Istanbul
       

L'offerta limitata e l'introduzione dei vaccini anti Covid-19 sono tra i principali fattori che stanno influenzando lo sviluppo del mercato globale degli acciai lunghi. Lo ha affermato IREPAS, l'associazione dei produttori ed esportatori mondiali di acciai lunghi, nel suo ultimo rapporto. Prevedendo un incremento della produzione in concomitanza con la somministrazione dei vaccini in tutto il mondo, numerosi operatori hanno iniziato a ricostituire le proprie scorte. Tuttavia, a fronte della riduzione dell'offerta causata dalla pandemia, gli stessi compratori sono stati costretti ad accettare prezzi elevati. La forte domanda in Cina di materie prime e semilavorati ha continuato ad offrire il principale impulso al mercato. Nel frattempo, globalmente le misure di stimolo hanno esercitato pressione sul dollaro USA, rafforzando ulteriormente materie prime e asset. 

A seguito dei recenti sviluppi in Cina, Russia e Stati Uniti, si prevede un ulteriore incremento dei prezzi globali del rottame. In concomitanza con la graduale ripresa della domanda nell'UE e negli USA, la Cina ha revocato i dazi sull'import di rottame, mentre la Russia ha modificato l'imposta minima sulle esportazioni della materia prima, pertanto l'offerta globale potrebbe risentirne. Con l'abolizione da parte della Cina dei dazi sul rottame, i mercati internazionali potrebbero riequilibrarsi e ritornare come in precedenza. Secondo IREPAS, si prevede che il materiale proveniente dal Giappone e dalla costa occidentale degli Stati Uniti possa essere indirizzato verso la Cina invece che nell'Asia Meridionale, di conseguenza i prezzi del rottame nel paese del Dragone potrebbero diminuire. 

Sebbene le prospettive generali per il prossimo trimestre siano relativamente soddisfacenti, quelle per il secondo trimestre rimangono poco chiare poiché dipendono da una varietà di fattori ancora sconosciuti. Secondo IREPAS «i prezzi possono diminuire in qualsiasi momento per qualsiasi ragione e gli sviluppi successivi al capodanno cinese possono essere rilevanti. È positivo il fatto che la nuova amministrazione USA stia pianificando di investire più fondi nelle infrastrutture, ma gli effetti di tale azione potranno essere osservati solo dalla seconda metà del 2021».


Ultimi articoli collegati

Corea del Sud estende i dazi sulle travi con sezione a H dalla Cina

Liberty Steel riavvia forno elettrico a Hutu Częstochowa

Rizhao Steel produce il primo coil presso l'impianto Arvedi ESP n. 5

Liberty Steel riavvia la fonderia di Hutu Częstochowa in Polonia

Produzione statunitense di minerale ferroso in crescita a ottobre