IREPAS: industria globale degli acciai lunghi in miglioramento nonostante i dazi e altri problemi

mercoledì, 07 novembre 2018 13:45:06 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo il rapporto sulle prospettive a breve termine pubblicato da IREPAS, associazione globale dei produttori ed esportatori di prodotti siderurgici lunghi, la situazione generale del mercato degli acciai lunghi è peggiorata marginalmente. Uno degli indicatori principali del declino del mercato è l’attuale differenza tra i prezzi turchi del rottame importato e quelli del tondo, ai minimi livelli da agosto 2017. I dati mostrano un movimento al ribasso di 55 $/t rispetto al picco osservato ad agosto 2018. Nel complesso, il consumo e la domanda globali rimangono a buoni livelli. Nonostante la guerra dei dazi, l’industria globale degli acciai lunghi gode della miglior situazione dal primo semestre del 2008, fatta eccezione per la Turchia e la regione MENA. I prezzi del rottame ferroso restano forti e i prezzi delle altre materie prime stanno mantenendo la loro stabilità, rendendo di conseguenza stabili anche i prezzi dell'acciaio.

Prezzi di bramme e billette guidati dall’eccesso di offerta

I prezzi delle bramme e delle billette sono attualmente guidati dall’oversupply, mentre il rottame ferroso resta disponibile e a livelli di costo più elevati. Da ciò risulta un certo ribilanciamento del mercato.

Importazioni in Canada improbabili dopo l'ultima misura di salvaguardia, domanda negli USA soddisfacente

IREPAS ha affermato che è molto difficile che qualcuno voglia importare acciaio in Canada in seguito alla misura di salvaguardia recentemente adottata dal paese. Come conseguenza, i prezzi dovrebbero essere stabili nel mercato canadese. Allo stesso tempo, la domanda nel mercato statunitense rimane stabile su livelli soddisfacenti, e anche l’offerta sta recuperando terreno. I tempi di consegna di stanno accorciando. Tuttavia, a causa dell’avvicinarsi della fine dell'anno, viene acquistato meno materiale per le scorte. Il mercato è in attesa di vedere se verrà rimosso o meno il dazio aggiuntivo del 25% sull'acciaio turco.

Tagli invernali alla produzione in Cina positivi per il mercato globale

La stagione del riscaldamento invernale in Cina, che inizia a novembre e termina a marzo, limiterà le tonnellate di acciaio esportabili. La riduzione della produzione di acciaio cinese durante la stagione invernale è sicuramente positiva per il mercato globale, nonostante non siano state ancora osservate variazioni di prezzo dovute ad essa. I produttori cinesi sono fuori dal mercato internazionale e le esportazioni di acciai lunghi dalla Cina scarseggiano, una situazione che non dovrebbe mutare nelle prossime settimane. Il rapporto IREPAS sottolinea che i costi dei trasporti via mare sono cresciuti, causando un aumento dei prezzi CFR senza permettere però alcun aumento dei prezzi nel termine FOB.

I prezzi nell'UE dovrebbero stabilizzarsi verso il termine del periodo della salvaguardia

Le acciaierie europee stanno godendo di buoni margini di profitto nonostante le importazioni dalla Turchia. Secondo IREPAS, i prezzi nel mercato europeo dovrebbero stabilizzarsi verso il termine del periodo delle misure di salvaguardia. La quota relativa alle importazioni di tondo si sta esaurendo gradualmente e sembra che le importazioni possano diventare rischiose da inizio gennaio. Detto ciò, a novembre l'UE potrebbe estendere la durata dell'attuale sistema di quote d’importazione oltre l'attuale periodo, che termina a febbraio 2019. D’altro canto, l’indebolimento dell’euro e il basso livello delle acque dei fiumi europei rendono più difficili le importazioni verso l'UE. I bassi livelli di acqua del fiume Reno hanno ostacolato anche la logistica dei corsi d'acqua verso i terminali d’esportazione, una circostanza che ha avuto un certo impatto anche sulle esportazioni di rottame.

Acciaierie turche in difficoltà nel mercato domestico, ma l’UE rimane un mercato export solido

Nell’ultimo periodo, l’Unione Europea si è dimostrata un mercato solido per le acciaierie turche dopo che queste si sono viste privare dei volumi precedentemente esportati verso gli USA. Tuttavia, il rapporto IREPAS sottolinea che le acciaierie turche incontrano ancora difficoltà nel mercato domestico, che risulta tuttora in cattive condizioni. In tali dinamiche di mercato, è piuttosto difficile per le acciaierie turche pagare i prezzi attuali del rottame.

Differenze regionali nelle condizioni di mercato

Attualmente, le condizioni del mercato sono caratterizzate da differenze a seconda della regione. IREPAS ha dichiarato che, sebbene la situazione del mercato possa essere descritta come generalmente volatile e instabile a causa di interruzioni e squilibri commerciali, essa rimane stabile nel mercato interno statunitense, nonché in quello delle materie prime per la siderurgia.

Il quadro resta positivo per il prossimo trimestre

Secondo IREPAS, nonostante il fatto che “anche un solo tweet è in grado di cambiare le carte in tavola”, la previsione relativa al prossimo trimestre rimane soddisfacente.


Ultimi articoli collegati

Prezzi del tondo stabili in Turchia

India: JSW sempre più vicina alla costruzione di un'acciaieria nell'Odisha

Brasile: lieve rialzo del prezzo del tondo per l'export

Bulgaria: i produttori di tondo alzano i prezzi

USA: terminata la salita dei prezzi dei coils a caldo