Inox, importazioni russe in crescita da febbraio a marzo

martedì, 04 maggio 2021 15:21:36 (GMT+3)   |   Istanbul
       

A marzo di quest'anno la Russia ha importato 37.770 tonnellate di acciai inox, ossia il 14,8% in più rispetto a febbraio secondo i dati dell'associazione russa SpetsStal. In termini di valore, le stesse importazioni sono cresciute del 14% su base mensile. 

Più nello specifico, le importazioni di acciai piani inox sono diminuite dello 7,7%, sempre su base mensile, mentre quelle di prodotti lunghi in acciaio inox sono calate del 22,7%; al contrario, le importazioni di laminati a freddo inox e tubi senza saldatura inox sono aumentate del 29,7% e del 72,3% rispettivamente. Infine, le importazioni di tubi saldati inox e di filo in acciaio inox sono diminuite rispettivamente del 30,7% e del 19,2%. 

Nello stesso mese le importazioni di materiale proveniente dalla Cina hanno rappresentato il 43,3% dei volumi totali. India e Indonesia hanno rappresentato il 12,5% e il 12,4% rispettivamente, seguite da Taiwan (7%) e Corea del Sud (4,8%). 


Articolo precedente

Cina, export inox: i prezzi rimangono stabili

29 nov | Piani e bramme

Cina, inox: aumentano i prezzi export

15 nov | Piani e bramme

Cina, export inox: i prezzi seguono un trend laterale

08 nov | Piani e bramme

Outokumpu, aumento dell'utile netto e dei ricavi da gennaio a settembre

04 nov | Notizie

Cina, acciaio inox: prezzi export in calo

02 nov | Piani e bramme

Spagna, Acerinox: registrato un utile netto inferiore nel terzo trimestre

31 ott | Notizie

Produzione acciaio inox in calo nel primo semestre

27 ott | Notizie

Cina, inox: trend laterale per i prezzi export

25 ott | Piani e bramme

Cina, previsioni ribassiste per il consumo di acciaio inossidabile nel 2022

21 ott | Notizie

Cina, prezzi export stabili per l'acciaio inossidabile

18 ott | Piani e bramme