Inox, crescono le importazioni in Russia

martedì, 16 novembre 2021 16:36:20 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nei primi nove mesi di quest'anno la Russia ha importato 323.160 tonnellate di acciai inossidabili secondo quanto riferito dall'associazione SpetsStal. Il dato è in crescita del 15,2% rispetto allo stesso periodo del 2020. 

In gennaio-settembre le importazioni di laminati a freddo inox sono aumentate del 26,9%, mentre quelle di laminati a caldo inox sono scese dell'8,6%, in entrambi i casi in termini di volumi. Allo stesso tempo, le importazioni russe di tubi inox saldati e tubi inox senza saldatura sono calate rispettivamente del 13,2% e del 7,9%. Infine, l'import di vergella in acciaio inox è cresciuto del 32,8%. Tutte le variazioni sono calcolate su base annua. 


Ultimi articoli collegati

Russia: aumentato il dazio sull'export di rottame

NLMK Lipetsk verso il potenziamento del suo forno di ricottura

Severstal al lavoro per ridurre le emissioni di gas serra attraverso l'energia verde

Inox, dazio Ue definitivo sui piani a freddo provenienti da India e Indonesia

Russia, Tulachermet sceglie Danieli per il potenziamento di un altoforno