Inox, calano le importazioni in Russia

martedì, 11 ottobre 2022 10:51:12 (GMT+3)   |   Istanbul
       

A settembre di quest'anno, le importazioni russe di acciaio inossidabile hanno totalizzato 18.230 tonnellate, in calo del 40,4% rispetto ad agosto e del 54,4% su base annua, secondo l’associazione russa SpetsStal.

A settembre, in termini di volume, le importazioni russe di acciaio inossidabile laminato a freddo, acciaio inossidabile laminato a caldo, acciai inossidabili lunghi, tubi inox senza saldatura e  vergella in acciaio inox sono diminuite rispettivamente del 54,2%, del 23,9%, del 16,1%, dell’11,4% e del 23%, tutti su base mensile. Le importazioni del paese di tubi inox saldati sono invece cresciute del 3,4%.


Articolo precedente

UE, adeguamenti delle quote per alcuni paesi

28 giu | Notizie

Assemblea di Federacciai: nota di mercato e relazione annuale

30 mag | Notizie

D.Lgs.100/2011: sorveglianza radiometrica su rottami e prodotti metallici

12 lug | Notizie

Cina: in novembre esportati 2,85 milioni di ton di prodotti finiti in acciaio

14 dic | Notizie

USA: in calo le richieste di permessi per l'import di acciaio

03 dic | Notizie

Indonesia: l'import di prodotti made-in-China mette in ginocchio la siderurgia locale

02 dic | Notizie

Italia: in gen-ott -30% per le esportazioni extracomunitarie di prodotti lunghi

02 dic | Notizie

Italia: -40,9% per l'export di lunghi nei primi nove mesi del 2009

02 dic | Notizie

Russia: importazioni di acciaio inossidabile in calo a novembre

19 dic | Notizie

Russia, previsto calo del 6-8% della produzione di acciaio nel 2022

29 nov | Notizie