India: stato dell'Orissa contrario alla revoca dei dazi sulle importazioni di inox

martedì, 27 aprile 2021 16:05:45 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il governo dello stato indiano dell'Orissa, allo scopo di sostenere i produttori siderurgici locali, ha chiesto al governo centrale l'immediata reintroduzione del dazio antidumping e del dazio compensativo sulle importazioni di acciai inossidabili. 

Un ministro dell'Orissa ha dichiarato che lo stato ospita numerosi produttori di acciaio inox e che la revoca dei dazi, decisa dal parlamento indiano per l'anno fiscale 2021/22, aprirà le porte alle importazioni di elevati volumi di materiale provenienti da Cina e Indonesia. 

Secondo il ministro, è stato portato all'attenzione del governo centrale il fatto che il governo dell'Orissa ha realizzato un "ecosistema" che collega le industrie alla produzione di acciaio inossidabile, creando "parchi di acciaio inossidabile" per promuovere una maggiore aggiunta di valore. Queste iniziative secondo il governo dell'Orissa subirebbero un duro colpo se si permettesse l'ingresso senza freni di acciai inox provenienti dall'estero. 


Ultimi articoli collegati

JSW, il Covid-19 causa un calo della produzione di acciaio grezzo ad aprile

Inox, importazioni russe in crescita da febbraio a marzo

Malaysia istituisce dazi sull'import di laminati a freddo inox da Indonesia e Vietnam

Esportatori turchi: i dazi UE sugli HRC sono il risultato delle pressioni dei produttori europei

Pakistan: importazioni di rottame in calo da febbraio a marzo