India: nell'anno fiscale 2020/21 domanda di acciaio in calo nei settori chiave

martedì, 30 novembre 2021 16:11:00 (GMT+3)   |   Calcutta
       

In India, nei settori chiave delle infrastrutture, dell’automotive e dell’ingegneria, la domanda di acciaio si è attestata a 94,9 milioni di tonnellate nell’anno fiscale 2020/21, dato in calo del 5% rispetto al precedente anno.

Ad annunciarlo davanti al parlamento indiano oggi, martedì 30 novembre, è stato il ministro dell’acciaio Ram Chandra Prasad Singh.

Il ministro ha dichiarato che il settore delle costruzioni e dell'edilizia ha consumato 41 milioni di tonnellate di acciaio nell'anno fiscale 2020/21, in calo rispetto alle 43,4 milioni di tonnellate del periodo precedente.

Quanto alla domanda dal settore delle infrastrutture, si è passati dai 25,1 milioni dello scorso anno agli attuali 23,8 milioni di tonnellate.


Ultimi articoli collegati

India: JSPL aumenta la produzione nel periodo aprile-dicembre

India ed Emirati Arabi: tutto pronto per l’accordo sul libero scambio

India: produzione di acciaio in aumento del 20% ad aprile-novembre

India, HRC: i volumi invenduti spingono i prezzi verso il basso

India: rinviati gli incentivi fiscali al settore degli acciai speciali