India: JSPL approva raccolta fondi per pagare il debito ed espandere la capacità produttiva

martedì, 31 agosto 2021 11:02:20 (GMT+3)   |   Calcutta
       

L'indiana Jindal Steel and Power Limited (JSPL) ha annunciato di aver approvato la raccolta di fondi per un importo di 1 miliardo di dollari attraverso l'emissione di obbligazioni in una o più tranche nei mercati nazionali ed esteri. La società aveva già fatto sapere in passato che avrebbe raccolto fondi per pagare il debito esistente e finanziare i suoi progetti di espansione. 

JSPL si è impegnata in investimenti per un importo di 2,4 miliardi di dollari con l'obiettivo di aumentare la propria capacità di produzione dell'acciaio.

La società prevede di aumentare la capacità totale di acciaio grezzo a 15,9 milioni di tonnellate all'anno entro marzo 2025, dagli 8,6 milioni di tonnellate attuali presso l'acciaieria di Angul nell'Orissa. 

JSPL aumenterà inoltre la sua capacità di produzione di pellet ad Angul portandola a 21 milioni di tonnellate all'anno entro il 2024, rispetto agli attuali 10 milioni di tonnellate.


Ultimi articoli collegati

JSW Limited: ricavi e utile da record nel trimestre luglio-settembre

India: ancora rigidità per l'export di HRC, segnali di disgelo dall'Asia

India: la carenza di carbone ostacola la produzione di ferro spugnoso

Crisi energetica, India: prevista impennata dei prezzi dei prodotti finiti

JSW Limited, produzione di acciaio grezzo in aumento in luglio-settembre